consigli di viaggio Europa Grecia Montenegro Rubriche

La mia prima crociera: impressioni e consigli

Siete mai stati in crociera? Oggi vi racconto della mia prima volta in una nave da crociera, nell’agosto 2014. Mesi frenetici al lavoro, sempre di corsa, era arrivata l’estate e non me ne ero neppure accorta, avevo la mente vuota, non riuscivo a fare come sempre e puntare il dito sul mappamondo per scegliere dove andare. Non avevo voglia di aeroporti, di autostrade, volevo essere coccolata ma allo stesso tempo non volevo rinunciare a qualcosa di nuovo, insomma, in una sola parola: panico! Ovviamente ad agosto i prezzi sono sempre altissimi ovunque, figurarsi se si prova a prenotare a fine luglio. Allora, quasi per gioco, mi sono messa a controllare tra le offerte last minute, e ho trovato una crociera in partenza proprio da Venezia dopo 10 giorni, ultima cabina libera! I primi pensieri sono i classici che tutti abbiamo fatto almeno una volta alla parola “crociera”: è roba da vecchi, chissà che noia, a me non piace che qualcun altro organizzi il mio tempo, eccetera eccetera. Fino a che io e mio marito abbiamo detto “ma si, proviamo!”, non si rinuncia a ciò che non si conosce. Detto fatto, prenoto!

La compagnia è Royal Caribbean e la nave è la regina della flotta, la Splendour of the Seas, cabina esterna, itinerario splendido:

Una favola! La mia prima crociera è stata veramente una favola! Nave modernissima, curatissima, con un servizio davvero di alto livello, tutto pensato per il comfort, il relax e il divertimento, per tutte le età e per tutti i gusti. È bello svegliarsi ogni mattina in un porto diverso e vedere ogni sera un tramonto diverso, è bello poter scegliere in ogni momento di prendere il sole o fare un idromassaggio, è anche bello (e so che le donne mi capiranno) mettersi in tiro per la serata di gala e farsi fare le foto su un set improvvisato sentendosi un po’ in imbarazzo mentre il fotografo ti dice come posare. Dopo cena è possibile assistere a spettacoli, concerti, andare in discoteca, partecipare al karaoke o a giochi di gruppo, dove si torna un po’ bambini, o semplicemente prendere un bicchiere di vino, salire sul ponte e innamorarsi del riflesso della luna sul mare. E poi, rientrando in cabina, si trova sempre un animaletto fatto con gli asciugami che strappa un sorriso e augura la buonanotte.

animaletti

Escursioni: sì o no?

Noi non abbiamo partecipato a nessuna delle escursioni organizzate, ci siamo sempre spostati in maniera autonoma e abbiamo girato secondo i nostri interessi e i nostri tempi. Non solo per un fattore economico (le escursioni in crociera costano veramente una follia) ma perché non riesco neppure lontanamente a pensare di avere i minuti scanditi mentre osservo qualcosa e cerco di viverla. Ad Atene, tanto per farvi un esempio, abbiamo “noleggiato” un tassista per tutto il giorno perché ci facesse scoprire gli angoli nascosti, quelli meno turistici, e ci raccontasse la città con i suoi occhi. A Mykonos ci siamo spostati a piedi nella zona centrale e poi in autobus per passare qualche ora in spiaggia, spendendo così solo pochi euro.

Informazioni pratiche

  • A bordo non è previsto l’uso di contanti, viene tutto addebitato su una sorta di carta di credito che viene consegnata appena si sale sulla nave. Attenzione quindi, perché rischiate di trovare un conto salato a fine crociera se iniziate a fare shopping nelle varie boutique, a ordinare superalcolici ogni sera, a comprare tutte le foto che vi fanno. Morale della favola: tenete sempre d’occhio il totale!

  • Mance – Se decidete di fare una crociera, assicuratevi che nel prezzo siano già comprese le mance per il personale di bordo, per non avere spiacevoli sorprese sulla vostra carta di credito (di solito si parla di 8 euro al giorno a testa).

  • Cosa mettere in valigia – Sicuramente il costume per sfruttare le piscine a bordo e anche nel caso i cui gli scali siano in località di mare, dei capi casual per il giorno, scarpe da ginnastica e tenuta comoda per le escursioni e qualcosa di elegante per la sera (nota per i maschietti: dovete portare anche la camicia).

La mia prossima crociera? Ancora non ho prenotato, ma sto tenendo d’occhio le partenze per il Nord Europa, per sognare tra i fiordi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *