Pensieri sparsi

Pensieri di fine anno: arrivederci 2015

Paure e gioie di un 2015 che volge al termine. Dall’apertura del blog ai viaggi nel cassetto.

È un anno strano questo 2015 che sta finendo. Sono successe moltissime cose sia al lavoro che in famiglia, ho vissuto mille emozioni spesso contrastanti, ho incontrato nuove persone. E ho aperto questo blog. Un’idea che mi frullava nella testa da diverso tempo, ma che non avevo mai pensato seriamente di realizzare. Una semplice chimera parcheggiata in un angolino della mente, in quell’angolino dove di solito annidiamo i desideri nascosti e dove a volte restano chiusi per sempre.

Tanti timori, tante ansie. <<E se non ne sarò all’altezza? E se non dovessi riuscire a ritagliarmi il tempo necessario? E se nessuno mi leggesse? E se?>> Domande senza risposte, interrogativi uno di seguito all’altro. Fino a qualche mese fa, ad una calda sera di fine luglio in cui ho preso il coraggio a due mani, ho registrato il dominio ed ho aperto questo spazio virtuale. Ci sono molte cose da migliorare, devo ancora imparare tantissimo, lotto con il codice di programmazione quasi quotidianamente, ma vuoi mettere la gioia di vedere i miei pensieri nero su bianco, di condividerli con questa grandissima famiglia che è il web, che siete voi? Se mi leggete sapete che amo salire in macchina per cercare nuovi colori e prendere un volo per sentirmi leggera, ed è bellissimo poter sentire tutto questo insieme a voi e cercare di raccontarvelo attraverso i miei occhi e le mie parole.

Per il 2016 ho già nel cassetto i biglietti aerei per Madrid e per Berlino, che ancora mancano all’appello e che non vedo l’ora di scoprire. Li ho presi a distanza di pochi giorni l’uno dall’altro, in un periodo in cui sentivo il bisogno di fare qualcosa per me. Ma ci sono anche molti altri luoghi nei miei pensieri, sia vicini che lontani. L’anno prossimo vorrei sentire il profumo della lavanda in Provenza e vedere i fenicotteri rosa in Camargue, passare una settimana on the road in Andalusia,  rilassarmi tra le montagne del Trentino e specchiarmi nel mare della Sardegna e vorrei bere una birra al Temple Bar di Dublino. Vorrei iniziare a pianificare un mese in America on the road tra la California e i Parchi dell’Ovest e, perché no, tornare a New York, magari a dicembre, quando l’atmosfera del Natale la trasforma in una festa di luci. E soprattutto vorrei continuare a far crescere questo blog, renderlo sempre più ricco e più bello, inaugurare nuove rubriche (le ho già in mente, devo solo mettermi a scrivere) e continuare a raccontarmi e a conoscervi.

E voi, che propositi avete per questo nuovo anno? Vi va di raccontarmeli?

2 Comments

  1. BUON ANNO NUOVO!!!
    Come ti capisco: anche io ho fatto nascere il mio blog nel 2015 e ho ancora tantissime cose da raccontare (viaggi già fatti) e vorrei ritornare in posti che amo e che mi mancano (come Dublino, che hai nominato), Venezia (ho un bel pò di posti segnati in questa meravigliosa città) ma chissà se vedrò anche località nuove nel 2016!
    Intanto ancora auguri! 🙂

    Katia

    1. Grazie mille Katia, tantissimi auguri anche a te!! 🙂 Ti auguro di riuscire a visitare tutti i posti che hai nel cuore!!
      Un abbraccio, Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *