Europa Spagna

Madrid in foto: le 10 cose da non perdere

Madrid mi ha stupita. Sono partita senza grandi aspettative, curiosa e felice di scoprire una nuova città ma con la convinzione che l’avrei trovata fredda, invece mi sono dovuta ricredere e me ne sono innamorata.

Nelle prossime settimane arriveranno tante informazioni di dettaglio sui posti che ho visitato, ma ora vi voglio raccontare Madrid soprattutto attraverso le mie foto (un po’ come ho fatto per Bourges, Chartres e Orleans, uno dei post che vi è piaciuto di più).

Ecco quindi le 10 cose da non perdere a Madrid secondo me.

Puerta del Sol

Il cuore della capitale spagnola, pulsante di vita ad ogni ora del giorno e della notte. Due le cose da non perdere: Casa de Correos, l’edificio più famoso della piazza, e “l’orso e il corbezzolo”, la statua simbolo di Madrid.

puerta sol

Plaza Mayor

Con la sua pianta rettangolare e gli edifici affrescati, è la piazza più bella di Madrid, completamente attorniata dai portici. Soffermatevi in particolare di fronte a Casa de la Carnicerìa e Casa de la Panaderìa.

plaza mayor

Palacio Real

E’ uno dei palazzi reali più grandi d’Europa e io l’ho trovato fantastico. Vi consiglio di prenotare il biglietto d’ingresso (11 euro) qualche settimana prima direttamente on line, eviterete la lunghissima coda senza alcun sovrapprezzo. Qui trovate il link per l’acquisto.

palazzo reale (1)

palazzo reale (2)

Cattedrale dell’Almudena

La facciata è bellissima, ammiratela la prima volta dalla piazza dell’Armeria del Palacio Real. L’ingresso è gratuito, viene chiesta solo un’offerta simbolica di 1 euro, ma è facoltativa. Se la giornata è soleggiata, all’interno resterete a bocca aperta davanti ai giochi di luce regalati dalle vetrate.

cattedrale almudena

Monasterio de las Descalzas Reales

La vera sorpresa di questo viaggio. Arazzi, dipinti, un chiostro verdissimo con aranci e limoni, questo monastero di origine medievale è stata la ciliegina sulla torta del mio viaggio a Madrid. Si può visitare solo con la guida, la visita è in spagnolo e dura circa un’ora, in piccoli  gruppi di una quindicina di persone, quindi comprate il biglietto (6 euro) per tempo per non rischiare di non trovare posto. Qui trovate il link per prenotare.

descalzas_738x130
www.patrimonionacional.es

Mercado de San Miguel

Ve ne ho già parlato qui, consigliandovelo tra i posti dove mangiare a Madrid. E’ un’imponente struttura in ferro battuto dove ogni giorno si svolge uno dei più antichi mercati della città, perfetto per un aperitivo a base di tapas e sangria.

mercado san miguel

Parque del Buen Retiro

Come ogni grande città che si rispetti, anche Madrid ha un parco bellissimo. Imperdibile una passeggiata al Parque del Retiro da Puerta de la Indipendencia al lago fino al Palacio de Cristal.

parque retiro

Paseo del Prado

Non posso non inserire in questa lista il larghissimo viale alberato lungo cui si trovano tre famosissime gallerie d’arte: il Museo Thyssen-Bornemisza, il Museo del Prado e il Centro de Arte Reina Sofia (li trovate in quest’ordine andando da Plaza de Cibeles a Plaza de Atocha). Se avete tempo cercate di visitarli (sui siti ufficiali trovate anche indicati gli orari in cui l’ingresso è gratuito), per me sono irrinunciabili le tele degli impressionisti e le opere di Picasso.

Stazione di Atocha

Può sembrare strano trovare una stazione ferroviaria nella lista delle cose da vedere in una città. Questa però lo merita, perché è una bellissima struttura in ferro battuto, disegnata nientepopodimenoché con la consulenza di Eiffel! Ampie vetrate, un aspetto da terminal di altri tempi e, cosa che non ti aspetteresti, un giardino botanico all’interno con tanto di tartarughe acquatiche.

stazione atocha tartarughe

Gran Via

Una delle vie principali di Madrid, lunga oltre un chilometro. Ai suoi lati negozi di tutti i tipi (compresi i marchi spagnoli Zara e Mango), ristoranti e bar, in un contesto architettonico davvero elegante.

gran via

Ora, con queste indicazioni, siete davvero pronti per scoprire Madrid! Se per caso vi siete persi i due post con le istruzioni per l’uso ve li riporto qui:

come muoversi e dove dormire a Madrid

dove mangiare a Madrid

2 Comments

  1. Aaaah Madrid, sono stata due volte e in entrambe le occasioni non ho avuto modo di visitarla a fondo come vorrei. Non c’è due senza tre, a questo punto! 🙂
    Grazie per aver parlato del monastero, non lo conoscevo! Da mettere in lista 🙂

    1. Per me è stata la prima volta a Madrid e mi ha conquistata. Ti consiglio assolutamente il monastero, è una meraviglia! Grazie di essere passata 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *