Croazia Europa

Consigli ed itinerari per un weekend in Croazia

Un po’ perché è a poche ore d’auto dal mio Veneto, un po’ perché è davvero splendida, io mi sento sempre di consigliare la Croazia a chi mi chiede un’idea per un weekend fuori porta, che sia anche abbastanza low cost. Negli ultimi anni ci sono stata diverse volte e quindi oggi vi propongo tre mete caratteristiche e colorate proprio come piace a me.

Istria: scorci sul mare e storia

Un piccolo tour alla scoperta delle cittadine più belle, da Umag a Porec e da Rovinj a Pula, ecco le quattro tappe che secondo me non potete farvi mancare anche se avete solo un paio di giorni a disposizione. Arrivando da Trieste incontrate per prima la piccola Umag, tranquilla e raccolta, perfetta per un paio d’ore di passeggiata in totale relax e per un pranzetto in riva al mare. Nel pomeriggio spostatevi a Porec, perdetevi tra le vie del suo centro storico, visitate la Basilica Eufrasiana per ammirarne gli splendidi mosaici bizantini ed entrate in qualcuno dei negozietti caratteristici. Concludete la giornata nel centro benessere di uno dei tantissimi hotel della zona. La mattinata seguente dedicatela a Rovinj, salite lungo le sue stradine acciotolate fino alla Chiesa di Sant’Eufemia, da cui si domina un panorama fantastico, e fate un giro al mercato, tra i colori e i profumi della zona. L’ultima tappa del vostro itinerario è Pula, tra antichi resti e l’Anfiteatro romano.

Qui trovate il racconto del mio weekend di un paio di anni fa, con tante altre informazioni e una tappa inaspettata al fiordo di Limski.

2a-Rovinj (2)

 

Isola di Krk: mare e borghi medievali

Spiagge bellissime, tramonti sul mare, borghi medievali, cucina ottima. Questi sono solo alcuni degli ingredienti della mia mini-vacanza all’isola di Krk dello scorso luglio. È l’isola più grande della Croazia e di tutto l’Adriatico e per girarla con calma servirebbe una settimana, ma anche in un paio di giorni è possibile farsi un’idea di ciò che offre, grazie alle distanze piuttosto ridotte tra i vari paesini.

In un weekend vi consiglio di dedicare una giornata a Baska, tra il mare, la spiaggia più lunga dell’isola e una passeggiata sul bellissimo lungomare, magari al tramonto. Il secondo giorno visitate la capitale Krk e il borgo medievale di Vrbnik, arroccato su una collina a strapiombo sul mare, tra porticine in legno, viuzze strette, scalinate piene di fiori e terrazze sul mare e non ripartite senza aver prima assaggiato uno degli ottimi vini o delle ottime grappe della zona.

Qui trovate tutti i miei consigli per scoprire l’isola.

04_baska

Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice: una magia verde-blu

Un po’ più distante, ma che vale tutti i chilometri che farete, il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice si raggiunge in circa tre ore e mezzo d’auto da Trieste e vi lascerà a bocca aperta.

Laghi, cascate, sentieri, balconi panoramici, circa 33.000 ettari di pura bellezza. Preparatevi ad un’immersione nella natura, ad un paradiso dai riflessi verdi e blu, che potrete scoprire attraverso ben 18km di passerelle in legno a pelo d’acqua. Munitevi di scarpe comode e seguite uno dei tanti percorsi che portano ad ammirare i laghi e le cascate del più grande parco della Croazia. Se vi va, è possibile anche soggiornare all’interno del parco (ovviamente i prezzi sono un pochino elevati), ma io mi sento di consigliarvi una delle tantissime guest house della zona, che oltre ad essere curate nei minimi dettagli, sono anche un modo per entrare in contatto con i locali.

Qui trovate la mia esperienza e un sacco di foto!

20160611_135318054_iOS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *