Campania Italia

La mia Costiera Amalfitana: quella che..

Davanti agli occhi il verde della macchia mediterranea e il blu del mare.

Sopra la testa l’azzurro del cielo.

Tutto intorno l’acre e inconfondibile profumo dei limoni.

I raggi del sole che scottano la pelle.

Questa è la mia Costiera.

Quella che mi ha sorriso tutte le mattine quando, appena sveglia, mi affacciavo dal terrazzino della camera da letto.

Quella delle colazioni che non finivano mai, dei pranzi in riva al mare e delle cene colorate.

Quella dei paesini piccoli, dove la sera ci si mette il vestito buono per scendere in piazzetta.

Quella dei limoni grandi come angurie e delle mozzarelle di bufala che ti fanno venire l’acquolina al solo guardarle.

02_costiera_limoni

Quella delle strade a picco sul mare, in cui mi sarei voluta fermare ad ogni metro per respirare tutta quella bellezza.

Quella che, se hai voglia di spostarti un po’ verso l’entroterra, ti spiega la storia facendoti camminare tra le rovine di Pompei e gli scavi di Ercolano e facendoti sentire una principessa alla Reggia di Caserta.

Quella che “vedi Napoli e poi muori”, ma io in realtà dopo aver visto Napoli non vedevo l’ora di raccontare del suo caffè, della sua pizza, dei suoi babà e della sua sfogliatella riccia.

Quella che mi ha regalato una vista mozzafiato sul Golfo dal cono del Vesuvio.

Quella dei panni bianchi stesi al sole che profumano di bucato e di amore.

Quella delle ville di Ravello, che porto nel cuore come uno dei luoghi più romantici che abbia mai visto.

Quella che mi ha incantata con il Duomo di Amalfi.

Quella che mi ha fatto tornare bambina passeggiando tra le statuine del presepio di via San Gregorio Armeno, regalandomi la magia del Natale in pieno agosto.

05_costiera_napoli

Quella delle ceramiche dipinte, che parlano di case felici e di baci pieni di promesse.

Quella che mi ha fatto stare con il naso all’insù a guardare i fuochi d’artificio sulla spiaggia.

Quella del limoncello di Sorrento, che ne ho comprato talmente tanto che posso invitare amici a cena per un anno intero.

Quella che mi ha lasciato il sapore delle cose semplici e belle.

Quella che mi ha fatto esclamare di meraviglia nella Grotta dello Smeraldo.

Quella di Capri, Ischia e Procida, che non ho visitato per avere un motivo in più per tornare.

Quella di una vacanza che porto nel cuore.

costiera_vista

costiera_panorama

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *