#mytravelwishes Pensieri sparsi Rubriche

#Traveldreams2017: perché i sogni non sono mai abbastanza

E anche quest’anno è volato.

In un battito di ciglia.

Un anno che mi ha regalato davvero tanto.

Tanto amore, tante soddisfazioni e fortunatamente anche tanti viaggi.

Madrid e Berlino hanno arricchito la lista delle capitali europee visitate. Provenza e Camargue sono diventate realtà dopo essere rimaste un sogno per troppo tempo. È stato l’anno della mia prima volta in Campania, nella splendida cornice della Costiera Amalfitana, ed è stato l’anno del verde-blu dei laghi di Plitvice, il parco della Croazia di cui mi ero innamorata da una semplice foto trovata sul web per caso.

E questo 2017 dove mi porterà? O meglio, dove vorrei che mi portasse?

ITALIA

Ne sono fermamente convinta e me lo ripeto come un mantra da anni: il nostro è uno dei Paesi più belli del mondo e non mi stanco mai di scoprirne sempre un pezzetto nuovo o di ritornare nei posti che più mi hanno rubato il cuore. Per questo motivo vorrei che il 2017 fosse un mix di inaspettate sorpese e di dolci conferme.

Più di ogni cosa vorrei vedere il lago di Braies, che quest’anno mi è sfuggito per un soffio; già mi immagino senza parole davanti ai suoi colori, tra passeggiate nella natura e un giro in barca nelle sue acque cristalline.

lake-braies-1461355_960_720

E vorrei iniziare l’estate in Sardegna, passando qualche giorno tra le sue spiagge da cartolina e l’entroterra ancora selvaggio.

E infine vorrei riuscire a fare un paio di weekend fuori porta nella bellissima Toscana, da cui manco da oltre un anno. Nel mio cassetto ci sono Lucca, Castiglione del Lago e Volterra, che non ho mai visto, e il ritorno a Pisa e a Montepulciano.

Parlando di ritorni, non posso infine non pensare alla splendida Roma, alle sue sere d’estate tra le vie di Trastevere e la scalinata di Trinità dei Monti, alla magia di Castel Sant’Angelo e alla bellezza che si respira ad ogni angolo.

EUROPA

Per ora l’unica certezza del prossimo anno è Copenaghen! Non vedo l’ora di tuffarmi nei colori del porto storico e di visitare il castello di Amleto; ho preso il biglietto aereo e le foto che sto vedendo in queste settimane nel web mi portano già lì.

In testa continuano poi a ronzarmi Lisbona e due viaggi on the road: l’Andalusia e l’Irlanda. Ho voglia di azulejos e di pasteis de nata, di incantarmi per l’Alhambra a Granada e per Piazza di Spagna a Siviglia, ho voglia di castelli, di scogliere e di verdi paesaggi.

portugal-839817_960_720

E infine non può mancare un traveldream sulla mia amata Grecia e in particolare sulla mia dolce “ossessione” Santorini, che riproporrò ogni anno fino a quando non riuscirò a sedermi su uno dei suoi bianchi scalini ad ammirare il tramonto sulla caldera.

E vogliamo parlare della Lapponia, tra il regno di Babbo Natale e l’incanto dell’aurora boreale? Sarà molto, molto, molto difficile concretizzare questo sogno nel 2017, ma dove sta scritto che non posso concedermi di lasciar vagare la fantasia?

RESTO DEL MONDO

Sono due i grandi desideri per l’anno prossimo: Thailandia e USA on the road lungo la Route 66. Ovviamente, visto che non ho ancora vinto alla lotteria, mi accontenterò di realizzarne uno solo, quale sarà? La terra del sorriso o la “strada” di Kerouac? Indipendentemente dalla scelta, so già che sarà un viaggio da cui tornerò diversa, diversa negli occhi e nel cuore, ma sempre con la stessa instancabile voglia di viaggiare, di scoprire, di meravigliarmi, di svegliarmi davanti ad una nuova alba e di innamorarmi della vita davanti ad un nuovo tramonto.

thai

I #traveldreams nascono da una splendida idea di Farah, ManuelaLucia, un’idea che ogni dicembre colora il web di sogni. Grazie ancora ragazze!

Nota: le immagini di questo post sono tratte da pixabay.com

6 Comments

  1. Quanti bei sogni per il 2017 Silvia, tutti ben divisi in categorie. Italia, Europa e resto del Mondo.
    Hai ragione che l’Italia è uno dei più bei paesi al mondo ed ecco perché è importante scoprirne un pezzetto ogni anno.
    Ti auguro di poter realizzare quanti più viaggi possibile, tutti molto belli.
    Chissà cosa riuscirai a realizzare tra la Thailandia e gli USA… attendiamo di scoprirlo ☺

    1. Grazie mille Elisa, stilare i traveldreams è sempre bellissimo, mi permette di lasciar correre la fantasia e di immaginarmi in ciascuno dei posti.
      Sono veramente combattuta tra Thailandia e USA, forse alla fine vincerà la voglia di percorrere la Route66, ma staremo a vedere, nei sogni è tutto possibile 🙂

  2. Wooow ma che belli questi Travel Dreams, ne abbiamo anche qualcuno in comunque! Il Lago di Braies lo voglio vedere anche io, mi sono capitate sotto agli occhi così tante foto su Instagram che ormai mi ci sono fissata… dev’essere un paradiso!
    L’Andalusia è la mia seconda casa, ti consiglio davvero di andarci, non ti deluderà.

    P.S. Se vieni in Toscana mi raccomando fammi sapere! Un abbraccio

    1. Avrei così tanti sogni nel cassetto che non basterebbero decine di post, è stato difficilissimo sceglierne solo alcuni..
      Eheh so che sull’Andalusia sei espertissima!! Al momento opportuno mi rileggerò tutti i tuoi post e magari ti chiederò qualche consiglio 🙂

      p.s. Assolutamente, così magari riusciamo ad incontrarci!
      Un abbraccio

  3. Beh, mia cara, se vieni a Montepulciano devi avvisarmi: i miei genitori gestiscono qui un ristorante e io ci vengo spesso. Vi farò da Cicerona 🙂 Stessa cosa per Roma… Bei sogni comunque!

    1. Più che volentieri, sarebbe bello incontrarsi! 🙂
      Montepulciano ha un posto speciale nel mio cuore, perché è stato il primo weekend fuori porta con mio marito 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *