Italia Trentino Alto Adige

Mercatini di Natale di Merano

Visitare i mercatini di Natale di Merano, tra i più belli dell’Alto Adige.

Quest’anno il ponte dell’Immacolata è stata l’occasione ideale per visitare i mercatini di Natale di Merano, in Alto Adige.

Merano è elegante, un po’ asburgica nell’aspetto, con i suoi palazzi in stile liberty e i suoi lunghi viali. Merano è una meta perfetta per tutte le stagioni, con le splendide terme, la possibilità di visitare Castel Trauttmansdorf e i suoi giardini, la passeggiata che costeggia il torrente Passirio e che attraversa tutta la città.

Con l’arrivo del Natale Merano diventa anche una sorta di magico reame, tra le luci, le vetrine addobbate dei negozi e le casette dei mercatini che si estendono lungo la Passeggiata Lungo Passirio, dal ponte Teatro al ponte della Posta. Proprio per questo motivo durante i giorni festivi Merano viene letteralmente presa d’assalto dai turisti e quindi se, come noi, vi muovete in macchina, vi consiglio di arrivare molto presto per riuscire a trovare un comodo parcheggio in centro e godere un po’ della placida atmosfera che pervade le vie nelle prime ore del mattino.

mercatini di natale a merano

Cosa comprare ai mercatini di Merano? Non esagero se vi dico che si trova di tutto. Partiamo dagli immancabili: berretti, sciarpe e guanti di lana. Per completare l’effetto “caldo” ci sono anche delle coloratissime pantofole e ciabatte confezionate secondo la classica tradizione tirolese. Si continua con gli addobbi rossi, blu e dorati, in vetro, legno o ceramica, dipinti a mano e curati in ogni dettaglio. Palline che riflettono la luce del sole e fanno brillare le casette, l’incanto dell’artigiano che lavora il vetro davanti agli occhi meravigliati dei bambini, la leggerezza della statuine del presepe fatte con foglie di granoturco.   

mercatini di natale a merano

mercatini di natale a merano

Per noi donne ci sono saponette e candele colorate, profumate, di ogni forma e dimensione, alcune che sembrano delle vere e proprie opere d’arte e recano all’interno la Natività. E ancora creme e unguenti naturali, con erbe e prodotti rigorosamente di coltivazione biologica.

E profumo di cannella.. impossibile non notare le casette che profumano di cannella, che vendono decorazioni in legno dai colori caldi e deliziosi sacchettini profumati all’arancia, mela e cannella appunto, perfetti per portare a casa con sè il profumo del Natale.

mercatini di natale a merano

E che mercatini sarebbero senza l’oggettistica per la casa? Ci sono parecchie cose interessanti nelle casette di Merano, che rendono questi oggettini diversi dai soliti che si vedono ogni anno: ad esempio mestoli e mortai creati intagliando legno di ulivo italiano, copri-vasi e guanti da cucina in feltro, dai colori pastello e cuciti rigorosamente a mano, e carinissimi cuscini riempiti con i noccioli di ciliegia, che hanno la proprietà di assorbire e trattenere il caldo, ideali compagni per le sere d’inverno.

Non possono infine mancare i prodotti eno-gastronomici: carne salata, salsicce, speck, salami di selvaggina, dolciumi in pan di zenzero per grandi e piccini e grappe e liquori per digerire tutte queste bontà.

mercatini di natale a merano

 

Dove mangiare a Merano?

Durante il periodo dei mercatini di Natale non è sicuramente difficile trovare un locale dove mangiare a Merano, perché la città offre varie possibilità, per tutti i gusti e per tutte le tasche. Io vi segnalo le due opzioni che secondo me sono le più valide e che ho testato personalmente.

La prima è il ristorante-pizzeria Forsterbräu, in pieno centro lungo Corso Libertà. I prezzi non sono economicissimi ma a mio avviso assolutamente giustificati dalla qualità. Vi consiglio la grigliata mista, accompagnata dall’immancabile birra Forst, la birra di casa.

La seconda è quella di approfittare delle decine di casette che offrono specialità gastronomiche dell’Alto Adige e non solo. Dai brezel farciti con lo speck al gulasch con polenta, dallo strudel di mele alla sacher. E per i più golosi ci sono anche waffle, crépes con mele e zucchero alla cannella e le “palle di neve”, le conoscete? Sono palle del diametro di circa 9 cm, caratteristiche di Rothenburg, preparate con pasta all’uovo e ripiene di gianduia, marzapane e molti altri gusti. Ho l’acquolina solo a scriverne. Immancabile infine la casetta-baita dei volontari del corpo degli Alpini, dove fare una sosta tra caldarroste e vin brulé.

Informazioni pratiche

I mercatini di Natale di Merano aprono tutti gli anni a fine novembre e durano fino al 6 gennaio. L’ingresso è libero e per gli orari e le aperture speciali vi consiglio di verificare direttamente sul sito ufficiale.

4 Comments

    1. Ahahahhaha, diciamo che potrei aprire un capitolo a parte sul cibo dei mercatini!! Tra dolce e salato non mi scappa niente! 🙂
      Ma confesso che adoro comprare decorazioni di tutti i tipi, se dipendesse da me sarebbe sempre Natale 😉

    1. Io a quelli di Bolzano sono stato lo scorso Natale e mi sono piaciuti molto. Mi piacerebbe ora visitare la città per bene, visto che non ne ho mai avuto modo.
      Un abbraccio

Rispondi a Silvia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *