Italia Toscana

Weekend all’isola d’Elba: cosa fare a Capoliveri e dintorni

Un weekend all’isola d’Elba alla scoperta della costa orientale dell’Isola. Cosa fare a Capoliveri e dintorni tra spiagge dorate, serate glamour e gite in barca.

L’isola d’Elba è la più grande dell’arcipelago toscano ed è un mix suggestivo di spiagge, borghi e panorami costieri. Un’isola che conquista al primo sguardo ma che si svela completamente solo con pazienza, un’isola che va vissuta lentamente per assaporarne colori e profumi. Il blu del mare e il verde della macchia mediterranea si fondono in un abbraccio, il rumore delle onde e il profumo degli arbusti sono i protagonisti di una natura materna. Spiagge bianche, dorate e scure, di sabbia fine, di ghiaia e di ciottoli, una varietà di paesaggi che non può essere confinata in un paio di giorni. Se, come è successo a noi, avete solo un weekend a disposizione, scegliete in anticipo su quale parte dell’isola d’Elba concentrarvi ed esploratela con calma. Noi abbiamo deciso di fare base a Capoliveri e di conseguenza ci sono limitati al settore orientale. In questo articolo vi parlo delle tre cose che, secondo quella che è stata la nostra esperienza, dovete fare a Capoliveri e dintorni in un weekend d’estate.

 

Rilassarsi sulle spiagge più belle di Capoliveri

Come vi ho appena detto, noi abbiamo scelto di esplorare la costa orientale dell’Elba e di rilassarci sulle spiagge di Capoliveri. Di seguito vi riporto quelle che, secondo me, sono le più belle, spostandosi da ovest verso est:

Spiaggia di Lacona –  È la seconda spiaggia più lunga dell’isola dell’Elba, più di un chilometro di sabbia finissima e un fondale che digrada molto dolcemente. La spiaggia di Lacona è protetta dal vento dall’omonimo golfo e sullo sfondo presenta una pineta che offre riparo dalla calura. Ci sono sia tratti liberi che stabilimenti. La particolarità di questa spiaggia è che è la sola dell’arcipelago toscano ad avere zone dunali in cui cresce il giglio di mare.

Spiaggia di Lido di Capoliveri – Un’ampia spiaggia di sabbia fine e dorata, protetta dai venti dai promontori rocciosi ai due lati e molto frequentata. Lido di Capoliveri è una delle spiagge più famose e grandi dell’isola, lunga quasi 500 metri e larga in alcuni punti fino a 30 metri, e presenta sia tratti liberi che attrezzati. Forse non la sapete (io stessa l’ho scoperto solo in loco), ma nella zona circostante sono presenti numerosi passaggi sotterranei costruiti durante la Seconda Guerra Mondiale allo scopo di presidiare il tratto costiero.

weekend all'isola d'elba - cosa fare a capoliveri

Spiaggia dell’Innamorata – Un lungo arenile, dalla sabbia scura e dalle sfumature rossastre dovute all’origine mineraria della zona. La spiaggia dell’Innamorata è parzialmente attrezzata e sempre molto frequentata. Il suo nome deriva da una triste leggenda, che narra il tragico amore di due giovani capoliverani del sedicesimo secolo. Secondo questa leggenda nel 1534 il pirata Barbarossa rapì e assassinò il giovane Lorenzo e, dopo questo fatto, la sua innamorata Maria, sconvolta dal dolore, si uccise a sua volta gettandosi dallo scoglio Ciarpa, che delimita a sud la spiaggia. Ogni anno, la sera del 14 luglio, questo evento viene rievocato con un corteo di personaggi in costume e una fiaccolata che illumina la spiaggia.

Spiaggia di Naregno – La mia spiaggia preferita, a pochi chilometri da Capoliveri e Porto Azzurro. Circa 500 metri di sabbia dorata e fine, mista in alcuni tratti a piccoli ciottoli, e un fondale che digrada lentamente, quasi completamente attrezzata con stabilimenti balneari. Si possono noleggiare canoe e pedalò e nelle vicinanze si trovano locali e piccole attività commerciali.

weekend all'isola d'elba - cosa fare a capoliveri

Passare una serata a Porto Azzurro

Porto Azzurro è uno dei porti turistici dell’isola d’Elba e uno dei borghi più belli. Ideale per una passeggiata, noi le abbiamo dedicato un’intera serata, scoprendo una località vivacissima. Turisti e residenti si riversano in Piazza Matteotti, tra negozi e tavolini all’aperto, per fare un po’ di shopping o per bere un buon bicchiere di vino in compagnia. Con gli interventi degli ultimi anni Piazza Matteotti è stata resa ancora più glamour, tra fontane e piante colorate, ed è diventata un elegante salotto cittadino e una delle piazze più belle d’Italia. Ma Porto Azzurro è anche altro, potete perdervi tra i suoi vicoli acciottolati, percorrere la panoramica Passeggiata Carmignani che va dal lungomare alla spiaggia di Barbarossa, ammirare le possenti mura della fortezza spagnola di San Giacomo o semplicemente godere dei tanti eventi e spettacoli che colorano tutta la stagione estiva.

Fare un giro in barca o motonave da Portoferraio

Da Portoferraio, prima di riprendere il traghetto per la terraferma, potete approfittare delle numerose imbarcazioni in partenza ogni giorno e praticamente ad ogni ora. Un modo per ammirare l’isola dal mare e per vederla da una prospettiva diversa. Ci sono soluzioni per tutti i gusti e per tutte le tasche, di poche ore o di un’intera giornata, per grandi e piccini. Noi avevamo poche ore a disposizione e abbiamo scelto di fare un giro a bordo del Nautilus, una motonave che nella parte immersa ha circa 80mq di vetrate da cui si ha una visione privilegiata del fondale marino e dei suoi abitanti. Ammetto che all’inizio mi sembrava una soluzione adatta solo ai più piccoli ma mi sono dovuta ricredere perché il tratto dell’isola che si costeggia è bellissimo e, se non siete interessati ai pesci, potete tranquillamente stare sul pontile ad ammirare il panorama e a prendere il sole.

weekend all'isola d'elba - cosa fare a capoliveri

Un’altra opzione che vi suggerisco di valutare è quella di fare il giro del golfo di Portoferraio, per vedere le fortezze e le spiagge dal mare, forse una delle cartoline più classiche dell’isola d’Elba, ma non per questo meno affascinante.

Qualunque sia il giro che sceglierete non perdetevi i riflessi delle onde, gli scogli aspri, le calette nascoste raggiungibili solo dal mare.

weekend all'isola d'elba - cosa fare a capoliveri

weekend all'isola d'elba - cosa fare a capoliveri

Che altro dirvi? Se non vi ho ancora convinti che l’isola d’Elba è il posto ideale da visitare in estate pensate alle serate sulla battigia, ai pranzi di pesce su un tavolino di legno in riva al mare, alla brezza che mitiga la calura e correte a fare la valigia.

 

Articolo sponsorizzato.

 

 

4 Comments

  1. Anche a noi è piaciuta tantissimo l’Isola d’Elba! Peccato che sia stato troppo tempo fa, dobbiamo tornarci: l’idea della gita in barca è fantastica, potremmo dedicarci anche allo snorkeling! 🙂

    1. Anche noi stiamo pensando di tornare perché ci piacerebbe esplorare la costa occidentale. Un weekend all’isola d’Elba è sempre una buona idea, sia in primavera che in estate!

  2. Mi ha colpito moltissimo l’atmosfera che descrivi di Porto Azzurro. Nonostante sia turistica mi sembra comunque che riesca a tenere intatta la sua autenticità con tavoli per strada e persone che si siedono vicino al mare!

    1. Diciamo che, a parte la piazza centrale ormai super turistica, ci sono angoli davvero caratteristici e poco frequentati e sono proprio quelli che mi hanno colpita di più. E poi io ho un debole per i tavolini all’aperto nelle sere d’estate.. <3

Rispondi a Silvia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *