Italia Toscana

Vada Village: l’eco-resort della Costa degli Etruschi, tra modernità e tradizione

Dove dormire nella Costa degli Etruschi: all’eco-resort Vada Village.

Per il nostro ultimo weekend fuori porta in Toscana abbiamo scelto una struttura ricettiva d’eccezione, un eco-resort nel cuore della Costa degli Etruschi. Una location di recentissima inaugurazione su cui mi avete fatto molte domande sin dalla prima foto pubblicata su Facebook. Formula hotel o formula appartamento, piscina, ristorante, tutto ciò che si può chiedere ad un alloggio. Ma a fare davvero la differenza, come sempre in questi casi, è la passione di chi ha voluto creare una realtà diversa da quelle presenti oggi nel panorama costiero toscano.

 

Dove dormire nella Costa degli Etruschi

Vada Village: un sogno di famiglia per un turismo sostenibile

Come prima cosa vi voglio raccontare come nasce il Vada Village e qual è la filosofia alla base di tutte le scelte effettuate dai proprietari. Silvia e Simone sono una coppia affiatata ed energica ed incarnano in tutto e per tutto l’intraprendenza e l’ospitalità toscana. Gestori in passato di un’azienda agricola e di un allevamento ittico, qualche anno fa hanno deciso di realizzare una struttura ricettiva nei loro terreni a Vada, una piccola frazione di Rosignano Marittimo, nella bellissima cornice della Costa degli Etruschi. Il 16 aprile 2018 sono ufficialmente iniziati i lavori e, se considerate che il Vada Village ha accolto i primi ospiti il 19 aprile 2019, è facile capire con quanta tenacia ed energia abbiano lavorato per dare vita al loro sogno. Una struttura unica per design e per visione, che abbina perfettamente la modernità delle forme e dei materiali alla tradizione del territorio toscano. La soluzione perfetta per un soggiorno nella Costa degli Etruschi.

Una struttura green, con impianto fotovoltaico, materiali eco-sostenibili e realizzata con un approccio no-waste. Nulla è stato sprecato, nulla è stato buttato. Gli ulivi per la produzione d’olio che erano parte integrante della vecchia azienda agricola sono stati espiantati e trapiantati vicino all’ingresso del resort, quelli in eccesso sono stati affidati ad un vivaio che li ha invasati e preparati per essere accolti in nuovi terreni. Quelli che a prima vista sembrano semplici sassi ornamentali attorno alle aiuole sono in realtà pietre di tufo ricavate dagli scavi per la piscina. Le piante che ornano il giardino sono rigorosamente autoctone e nei prossimi mesi diventeranno anche parte integrante di un percorso olfattivo per gli ospiti. E così via, ogni dettaglio parla di amore per il proprio territorio e per la natura.

Un esempio di turismo sostenibile, a basso impatto ambientale, che fa del risparmio energetico un punto di forza e che ha ridotto al minimo le emissioni di anidride carbonica. A partire dalla realizzazione delle camere d’hotel e degli chalet per i quali Silvia e Simone si sono affidati a Wolf Haus, leader nel settore. Strutture in legno, realizzate con materiali naturali ed eco-compatibili, che non utilizzano combustibili fossili ma fonti di energia pulita e che anzi permettono di produrre più energia di quella effettivamente consumata.

 

Vada Village: la struttura 

Come vi ho accennato prima, al Vada Village è possibile scegliere tra due diverse tipologie di sistemazione: in formula hotel o negli splendidi chalet super attrezzati. Noi abbiamo soggiornato in uno degli chalet “riflessi d’acqua” che, come dice il nome stesso, si trovano a bordo piscina. 

dove dormire nella costa degli etruschi

dove dormire nella costa degli etruschi

Ogni chalet è composto da zona giorno con cucina attrezzata, camera da letto, bagno e patio privato esterno con tavolino e sedie, perfetto ad esempio per pranzare fuori come abbiamo fatto noi. Gli interni sono moderni ed eleganti, viene fornita la biancheria ed è possibile scegliere di avere comunque la prima colazione o anche la mezza pensione. Un modo per essere autonomi ma con una maggiore comodità rispetto al classico appartamento.

La parte centrale del resort è dedicata alla piscina, attorno a cui si sviluppano gli alloggi, la reception e il ristorante, in una sorta di moderno villaggio etrusco.

dove dormire nella costa degli etruschi

 

Vada Village: il ristorante Tuscià

Per finire merita una menzione il ristorante del Vada Village, un’altra manifestazione del riuscito connubio tra tradizione e modernità. Una cucina che segue la stagionalità e il territorio, utilizzando prodotti a km 0  e proponendo piatti che richiamano la gastronomia toscana e che allo stesso tempo sono originali ed innovativi. Un menù vario, che si rinnova mese dopo mese, ideato dalla chef Lisa Tufilli che per due sere ci ha deliziati con le sue creazioni. Dalle polpettine di baccalà alle lasagne aromatizzate all’arancia, dai broccoli croccanti alla gallinella di mare che si scioglieva in bocca. Per non parlare della colazione, ricchissima e varia, dai muffin appena sfornati alle crostate. Qualità e sapori che hanno dato un tocco in più al nostro viaggio.

Un ulteriore punto a favore del ristorante è la posizione frontale rispetto alla piscina. Le vetrate a tutta parete permettono di godere della cena ammirando i colori del tramonto e non è cosa da poco.

ristorante tuscià - vada village - dove dormire nella costa degli etruschi

 

Come avrete capito, per noi il Vada Village eco-resort è stata la scelta ideale per dormire nella Costa degli Etruschi. Ogni dettaglio è curato con attenzione e con amore, lo stesso che viene riversato sugli ospiti. Silvia, Simone e le figlie Sabrina e Sara sono il cuore del Vada Village e a loro si affiancano Silvia in reception, Lisa in cucina e uno staff sempre disponibile a soddisfare ogni esigenza e che si è dimostrato molto premuroso anche con il piccolino. Una squadra super affiatata che ha lavorato e continua a lavorare notte e giorno per dar vita ad un resort che è il fiore all’occhiello dell’ospitalità nella Costa degli Etruschi.

La posizione inoltre è invidiabile, perché si trova a pochi chilometri dalle spiagge bianche e dai borghi più caratteristici della zona come Bibbona e Castagneto Carducci. Dal Vada Village è inoltre semplicissimo visitare in giornata Lucca o Pisa e, se quello che si cerca è invece il puro relax, si può prendere il sole in piscina senza muovere un dito.

Di seguito vi lascio i contatti se volete prenotare anche voi un soggiorno eco-sostenibile nel cuore della Costa degli Etruschi.

4 Comments

  1. Silvia ma è meraviglioso! Gli chalet sono incredibili, credo che tu abbia veramente fatto la scelta migliore. Soprattutto apprezzo che il ristorante abbia un menu a Km 0 che varia in base alla stagione. Indipendentemente che si tratti di un hotel, di un ristorante o di una piccola taverna, adoro quando il menù non è fisso ma propone sempre piatti nuovi e diversi in base ai prodotti della stagione! Ovviamente ho preso appunti, grazie!

    1. Posso dirti che per noi lo chalet è stato la scelta vincente, perché ci ha dato quell’autonomia che ci serviva per il bambino e allo stesso tempo abbiamo usufruito di colazione e cena. Concordo con te sul menù, è sicuramente un valore aggiunto e la cosa che più ho apprezzato è la rivisitazione dei sapori toscani. Te lo stra-consiglio Simo!

  2. Ma che posto speciale! Tra l’altro, non è poi così lontano da me. Mi piacciono questi hotel-non hotel, questi resort ecosostenibili… Mi sa che ci farò un salto un weekend o anche solo a cena, chissà. Brava con le foto! 🙂

    1. Noi ci siamo davvero trovati benissimo e il ristorante è davvero ottimo, anche per chi come me ha diverse intolleranze. Quindi te lo consiglio anche solo per una cena!
      ps: grazie mille cara 🙂

Rispondi a Silvia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *