America California

Da dove vedere il Golden Gate Bridge di San Francisco: guida ai migliori punti panoramici

Guida ai migliori punti panoramici da cui vedere il Golden Gate Bridge di San Francisco. Quali sono, come arrivarci e quale vista aspettarsi.

San Francisco è una delle città in cui ho lasciato un pezzo di cuore, per la sua vivacità, per la sua multi-culturalità e per le emozioni che ho provato ogni volta che mi sono trovata davanti la sagoma del Golden Gate Bridge, il suo simbolo più famoso. 

Inaugurato nel 1937, il Golden Gate Bridge collega la città di San Francisco con la Marin County, in particolare con la piccola e deliziosa cittadina di Sausalito, ed è stato per lungo tempo il ponte sospeso più lungo del mondo, con i suoi 2.7 km. Un ponte che da solo identifica San Francisco, che si staglia maestoso sulla baia con il suo inconfondibile profilo rosso-arancio e che durante il nostro viaggio abbiamo cercato di fotografare da diverse angolazioni. I viewpoint sul Golde Gate Bridge sono davvero molti ma solo alcuni permettono di vederlo nella sua interezza (o quasi). Ecco quindi la mia personale lista dei migliori punti panoramici, con tutte le indicazione per arrivarci.

 

Da dove vedere il Golden Gate Bridge: quali sono i migliori punti panoramici e come arrivarci

1. Vedere il Golden Gate Bridge da sud: il Presidio 

Il Presidio è un’ex area militare convertita in parco pubblico che si estende per più di 600 ettari sulla sponda meridionale della baia di San Francisco. Negli anni Novanta è entrato a far parte della Golden Gate National Recreation Area e al suo interno si trovano due dei punti panoramici migliori per vedere il Golden Gate Bridge da sud, nonché i più facili da raggiungere: Crissy Field e Fort Point.

Crissy Field è un ex campo di aviazione militare, ora ampio manto erboso che termina direttamente sulla spiaggia e da cui si ha una vista superlativa del Golden Gate Bridge: da qui infatti si vedono chiaramente non solo la campata centrale ma l’intera struttura del ponte che si estende da una sponda all’altra della baia

da dove vedere il golden gate bridge a san francisco

Da Crissy Field è possibile riprendere la macchina, la bicicletta o fare una passeggiata per arrivare a Fort Point. Si tratta di una fortificazione in muratura, nota anche come “la Gibiliterra della West Coast”, costruita nel periodo della corsa all’oro in California come deterrente per un eventuale attacco navale. Verso la fine degli anni Trenta il progetto per la costruzione del Golden Gate Bridge avrebbe dovuto portare alla demolizione di Fort Point ma l’architetto ne colse il valore storico e architettonico e decise di creare un’arcata particolare che consentisse la costruzione del ponte in modo sicuro sopra il forte. Negli anni successivi alla Seconda Guerra Mondiale iniziarono poi a mobilitarsi veterani ed ingegneri civili per continuare a preservare Fort Point, tanto che nel 1970, grazie all’allora Presidente Nixon, divenne ufficialmente National Historical Site. La vista da qui è davvero ravvicinata, praticamente sotto il ponte, a pochi passi dagli enormi piloni e, se ancora non vi basta, dall’interno di Fort Point sono chiaramente visibili tutti i dettagli della grande arcata.

da dove vedere il golden gate bridge a san francisco

da dove vedere il golden gate bridge a san francisco

da dove vedere il golden gate bridge a san francisco

Come arrivare al Presidio: tramite Mason Street prendete la US-101 che vi porta all’interno del Presidio. Qui la segnaletica è piuttosto buona, ricordatevi solo che per arrivare a Fort Point dovrete percorrere una stradina sterrata molto frequentata sia da pedoni che da ciclisti quindi, se siete in auto, evitate di correre.

2. Vedere il Golden Gate Bridge attraversandolo  

In questa guida ai migliori punti da cui vedere il Golden Gate Bridge non può mancare il suggerimento di percorrerlo tutto, in auto, bicicletta o anche a piedi. Per me è questo il modo ideale per rendersi veramente conto della sua larghezza, una dimensione che spesso viene trascurata. Si parla tanto della sua lunghezza, della sua altezza, del suo colore, ma non tutti sanno che il Golden Gate Bridge ha ben 8 corsie, di cui 6 per le auto, una per i pedoni e una per i ciclisti. Noi abbiamo scelto di percorrerlo in auto per ottimizzare i tempi durante i nostri tre giorni a San Francisco, ma nelle belle giornata dev’essere piacevolissimo attraversarlo a piedi o in bicicletta ed ammirare la baia da una prospettiva diversa. 

da dove vedere il golden gate bridge a san francisco

Come arrivare al Golden Gate Bridge: seguite le indicazioni per il Presidio e continuate poi lungo la US-101. Ricordatevi che l’attraversamento da San Francisco verso la Marin County è gratuito, mentre per il passaggio in direzione opposta si paga un pedaggio. Il pagamento avviene elettronicamente, con un sistema di rilevazione della targa, quindi non dovrete fermarvi. Per i pedoni e i ciclisti non è invece previsto alcun pedaggio.

3. Vedere il Golden Gate Bridge da nord: Vista Point

Spostatevi ora sulla sponda settentrionale della baia per un altro famosissimo panorama, quello da Vista Point. Il Golden Gate Bridge da qui è una delle cartoline più note di San Francisco e proprio per questo anche una delle più inflazionate. La visuale sul ponte è quasi frontale e si vedono benissimo tutte le 8 corsie. Purtroppo, durante il nostro viaggio in California, la strada che conduce a Vista Point era chiusa per lavori e quindi non siamo riusciti a scattare alcuna foto.

Come arrivare a Vista Point: dopo aver percorso il Golden Gate Bridge in direzione nord, arrivando cioè da San Francisco, prendete la prima strada a destra. La deviazione è subito alla fine del ponte, quindi prestate attenzione altrimenti rischierete di mancarla. 

4. Vedere il Golden Gate Bridge da nord e dall’alto: Battery Spencer 

Battery Spencer è il mio punto panoramico preferito a San Francisco, perché la vista sul Golden Gate Bridge è praticamente perfetta e perché anche il solo tragitto per arrivarci regala degli scorci incredibili. Siamo ancora sul lato settentrionale della baia, dalla parte però opposta rispetto a Vista Point e ad un’altitudine maggiore, e il Golden Gate Bridge appare poco per volta mano a mano che si risale la collina. Si possono quindi fare innumerevoli soste fotografiche ancora prima di raggiungere Battery Spencer, prestando ovviamente molta attenzione perché lungo la strada non ci sono posti per fermarsi, a meno di qualche minuscola piazzola presa sempre d’assalto dai turisti.

da dove vedere il golden gate bridge a san francisco

Arrivati a Battery Spencer dovrete necessariamente lasciare la macchina (o la bicicletta) e proseguire a piedi lungo il lato della collina che si affaccia sul Golden Gate Bridge. All’inizio del secolo scorso Battery Spencer era un sito militare a protezione della baia di San Francisco e ancora oggi si possono vedere gli edifici militari, anche se in stato di completo abbandono e per la maggior parte chiusi al pubblico. Il breve sentiero (qualche centinaio di metri) che conduce alla cima della collina vi permetterà di vedere sulla destra quel che resta appunto dell’area difensiva e sulla sinistra la rampa di accesso al ponte da Sausalito.

da dove vedere il golden gate bridge a san francisco

Ma la vera magia vi aspetta alla fine del sentiero: una vista panoramica da togliere il fiato. Mi sono seduta lì, sull’erba bruciata dal sole, con il vento tra i capelli, cercando di imprimere quest’immagine nella memoria e, quando qualcuno mi chiede cos’ho amato di più di San Francisco, non ho alcun dubbio.

da dove vedere il golden gate bridge a san francisco

Come arrivare a Battery Spencer: dopo aver attraversato il Golden Gate Bridge in direzione nord, prendete l’uscita US-101 N a Marin County in direzione Bunker Road e imboccate poi Conzelman Road, la strada che sale sulla collina. Da qui, dopo circa 500 metri e una serie di curve, vedrete un viewpoint con un minuscolo parcheggio (da una decina di posti circa). Lasciate qui l’auto o la bicicletta e percorrete il breve sentiero che porta sul lato della collina che si affaccia sulla baia. 

 

Spero che questo articolo vi possa essere utile se avete in programma un viaggio a San Francisco e state cercando di individuare i punti migliori da cui ammirare il Golden Gate Bridge. Se ne avete altri segnalatemeli pure nei commenti, ne farò tesoro per la prossima volta.

 

2 Comments

    1. Ma dai!? Non sapevo ti piacessero i ponti! Se hai questa passione, il Golden Gate Bridge ti lascerebbe senza fiato, è imponente e bellissimo sia con la nebbia che nelle giornate di sole. Ti auguro di cuore di realizzare questo sogno!

Rispondi a Benedetta Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *