America consigli di viaggio

Noleggiare un’auto negli Stati Uniti: tutto quello che dovete sapere

Come noleggiare un’auto negli Stati Uniti: cosa è necessario sapere, come fare, quale auto scegliere, come evitare brutte sorprese e molto altro.

Se state organizzando un viaggio on-the-road negli Stati Uniti, una delle cose a cui dovete assolutamente pensare è noleggiare un’auto. Se l’auto può infatti essere superflua per muoversi all’interno di città come New York o Boston, vista la capillarità e l’efficienza dei mezzi pubblici, è fondamentale per coprire le considerevoli distanze tra gli stati, per visitare ad esempio i Grandi Parchi o semplicemente per spostarsi all’interno di metropoli come Los Angeles. Ecco quindi che guidare tra Highways e Routes, lasciando che il panorama cambi miglio dopo miglio, è la soluzione ideale (o, almeno, quella che io preferisco) per vivere fino in fondo la magia degli Stati Uniti.

Noleggiare un’auto non è complicato, è necessario però prestare attenzione ad alcuni dettagli e capire come riuscire a risparmiare qualcosa. Noi abbiamo noleggiato due volte l’auto negli Stati Uniti, sia per il nostro viaggio tra California e Parchi dell’Ovest che per il nostro recente itinerario in New England e quindi cercherò di darvi tutte le informazioni che vi possono servire in base a quelle che è stata la nostra esperienza.

 

Come noleggiare un’auto negli USA in 3 passi

1. Noleggiare un’auto negli Stati Uniti: requisiti e documenti necessari

Prima di accendere il computer per procedere con la prenotazione vera e propria, dovrete verificare di avere tutti i requisiti e i documenti necessari. Vediamo quindi cosa dovete sapere per noleggiare un’auto negli Stati Uniti senza problemi.

Età minima

Per noleggiare un’auto negli Stati Uniti dovete avere almeno 21 anni ed avere la patente da almeno un anno. Attenzione però che alcune compagnie richiedono un’età minima di 25 anni per veicoli “grandi” come i SUV e i minivan. Inoltre, se avete tra i 21 e i 25 anni, tipicamente il prezzo sarà più elevato perché includerà una tassa aggiuntiva legata alla giovane età e un costo maggiore dell’assicurazione.

Carta di credito

Per il pagamento del noleggio è necessaria una carta di credito (non quindi carte prepagate tipo PostePay o carte di debito) intestata al guidatore. Recentemente alcune compagnie di autonoleggio stanno iniziando ad accettare anche altri tipi di pagamento per la cauzione, ma il mio consiglio, per evitare problemi di qualsiasi tipo, è quello di munirvi di carta di credito, che poi vi sarà utilissima anche durante il vostro soggiorno americano.

Patente internazionale

Questo è da sempre un tema controverso, perché ci sono fondamentalmente due correnti di pensiero: quella secondo cui per noleggiare una macchina negli Stati Uniti è sufficiente la patente italiana e quella secondo cui è necessaria quella internazionale. Come succede quasi sempre, la verità sta nel mezzo. Mi spiego meglio: alcuni stati americani come il Massachusetts richiedono necessariamente la patente internazionale ed altri come la California no. Da qualche mese sembra che la normativa stia cambiando e che possa essere sufficiente la sola patente di guida italiana ma, se non vi sentite tranquilli e soprattutto se prevedete di attraversare più stati, vi consiglio di fare la patente internazionale a prescindere, eviterete così lunghi controlli in caso veniste fermati. Per ottenerla muovetevi per tempo, circa un mesetto prima e valutate se affidarvi alla motorizzazione civile o ad una scuola guida.

Rivolgendovi alla scuola guida dovrete presentare:

  • la vostra patente di guida

  • il documento d’identità

  • 2 fototessere, di cui una autenticata dall’anagrafe comunale

Se decidete di fare tutto voi, recandovi quindi alla motorizzazione, in aggiunta ai documenti che vi ho appena riportato dovrete presentare anche:

  • la ricevuta di versamento di 10.20€ sul c/c 9001 di 16€ sul c/c 4028 (si tratta di bollettini prestampati che potete trovare negli uffici postali e in quelli della motorizzazione)

  • il modello TT 746

  • una marca da bollo da 16€

  • una fotocopia del codice fiscale e della tessera sanitaria

Qual è l’opzione migliore? Dipende da voi: se volete risparmiare qualcosa e avete tempo da dedicare alla pratica rivolgetevi direttamente alla motorizzazione, se invece preferite delegare tutto e siete disposti a pagare qualcosa in più per la comodità fate riferimento alla scuola guida. Nel primo caso spenderete poco meno di 50€, nel secondo circa 90-100€. 

 

Al momento del ritiro dell’auto dovrete inoltre essere in possesso del passaporto e del voucher d’acquisto che potete stampare direttamente dal portale di noleggio auto.

 

2. Noleggiare un’auto negli Stati Uniti: quale auto scegliere

Che auto scegliere negli Stati Uniti? Dipende sostanzialmente da due fattori: l’itinerario che avete in programma e la capienza del bagagliaio di cui avete bisogno. Potrete scegliere tra piccole auto economiche, familiari, di lusso, SUV, monovolume o altro ancora. Tanto per farvi un esempio, se avete intenzione di percorrere tratti sterrati (come ad esempio la Scenic Drive all’interno della Monument Valley) dovete necessariamente noleggiare un SUV, per tratti cittadini, invece, una berlina vi sarà più che sufficiente. 

noleggiare un'auto negli stati uniti
il SUV che ci ha accompagnati tra California e Parchi dell’Ovest
noleggiare un'auto negli Stati Uniti
la Chevy Malibu con cui abbiamo esplorato il New England

Considerate infine altri due aspetti:

  • tutte le auto negli Stati Uniti hanno il cambio automatico, quindi se non siete pratici potreste avere qualche difficoltà all’inizio

  • spesso la differenza di prezzo tra un’auto piccola e una più grande è davvero minima e quindi valutate con attenzione cosa vi conviene, pensando anche alle dimensioni del bagagliaio e al fatto che potreste dover lasciare la macchina incustodita con le valigie dentro, meglio quindi che non siano a vista.

     

3. Noleggiare un’auto negli Stati Uniti: come fare 

Il modo migliore per noleggiare un’auto al minor prezzo disponibile è sicuramente quello di utilizzare un sito di comparazione, che permette in un istante di confrontare le tariffe proposte dalle principali compagnie di autonoleggio. Per i nostri on-the-road negli Stati Uniti ci siamo sempre affidati ad Auto Europe e ne siamo rimasti più che soddisfatti.

L’interfaccia utente è semplice e chiara, basta inserire luogo e data di ritiro e di riconsegna e appare una tabella comparativa che mostra i vari modelli e le varie compagnie disponibili

noleggiare un'auto negli Stati Uniti

Selezionando un’auto è possibile capire al volo le condizioni di noleggio (es. chilometraggio illimitato, ritiro e consegna dell’auto con il pieno) e, cliccando semplicemente su “mostra sedi”, valutare l’eventuale sovrapprezzo in caso di riconsegna in una sede diversa da quella del ritiro. Ricordatevi di valutare bene l’assicurazione, scegliendo l’opzione che vi dia copertura per tutte le parti della macchina e che non preveda franchigia. Decidete se aggiungere il navigatore (o usare le economiche mappa offline direttamente dal vostro smartphone) e indicate se avete necessità di accessori come il seggiolino. Auto Europe inoltre propone spesso condizioni di noleggio vantaggiose, come la possibilità di avere il secondo guidatore senza sovrapprezzo. In ogni caso, se avrete dei dubbi in fase di prenotazione o dei problemi durante il periodo di noleggio, potrete far riferimento all’assistenza clienti, attiva 7 giorni su 7. Infine ricordatevi che Auto Europe non ha tasse di cancellazione: è cioè possibile modificare o cancellare la prenotazione fino a 48 ore prima del ritiro dell’auto senza pagare alcuna penale.

Dopo la prenotazione vi verrà inviato via mail il voucher d’acquisto che dovrete stampare e portare con voi per il ritiro dell’auto negli Stati Uniti.

 

 

Qualche informazione aggiuntiva.. 

Noleggiare un’auto in aeroporto a New York: dove andare

Per il nostro viaggio in New England abbiamo noleggiato l’auto direttamente al JFK, l’aeroporto principale di New York. Le compagnie di noleggio presenti al JFK sono numerose (Advantage, Alamo, Avis, Budget, Dollar, Enterprise, Hertz, National, Payless, Thrifty) e ad ogni piano dei terminal degli arrivi hanno uno sportello o un telefono di servizio. Per ritirare l’auto sarà sufficiente prendere l’AirTrain, la navetta gratuita sempre attiva che porta a Federal Circle Station (linea rossa o verde) dove si trovano tutti i garage. Se avete intenzione di noleggiare un’auto a New York, questo è il link diretto di Auto Europe.

Noleggiare un’auto in aeroporto a San Francisco: come arrivare al Rental Car Center

Durante il nostro on-the-road tra California e Parchi dell’Ovest abbiamo noleggiato l’auto all’aeroporto di San Francisco e quindi anche in questo caso vi posso dare qualche suggerimento. Quasi tutte le compagnie di autonoleggio hanno i propri uffici al Rental Car Center, raggiungibile in poco meno di dieci minuti dai terminal dei voli internazionali (Boarding Areas A e G). È sufficiente salire al quarto piano e seguire le indicazioni per la linea blu dell’AirTrain, la navetta gratuita sempre attiva che collega i terminal tra di loro e al Rental Car Service. Una volta scesi, troverete facilmente la vostra compagnia di noleggio (al primo piano si trova Hertz, mentre al quarto si trovano Alamo, Avis, Budget, Dollar e Thrifty). Per semplicità potete fare riferimento a quest’immagina, presente proprio sul sito dell’aeroporto di San Francisco.

noleggiare un'auto negli Stati Uniti

 

Spero che quest’articolo vi sia utile se state pensando di noleggiare un’auto negli Stati Uniti. Se avete altri dubbi o ci sono aspetti che secondo voi non ho considerato fatemelo sapere.

(Articolo in collaborazione con Auto Europe)

 

Potrebbero interessarvi anche:

Come organizzare un viaggio a New York

Come organizzare un viaggio tra California e Parchi dell’Ovest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *