Europa Olanda

Una gita da Amsterdam: i mulini a vento di Zaanse Schans

Zaandam, pochi km fuori Amsterdam, lungo il fiume Zaan. C’è un piccolo villaggio patrimonio dell’Unesco, Zaanse Schans, un vero e proprio museo all’aria aperta, dove il tempo si è fermato al XVIII secolo. Mulini che si specchiano nel fiume, casette in legno, piccole botteghe artigiane, laghetti di ninfee, ponticelli verdi e animali di campagna che pascolano liberi.

Approfittiamo di qualche giorno nella capitale olandese per questa gita fuori porta. Arrivando in macchina scorgiamo prima il profilo delle pale, poi le sagome di alcuni mulini e infine finalmente li vediamo: nitidi, si rimirano nell’acqua e mostrano fieri i loro colori.

In passato questa regione contava centinaia di mulini, adibiti non solo alla macina della farina, ma anche per l’olio, il cacao, le spezie e molto altro. Oggi ne sono rimasti solo pochi esemplari, che si ergono a fieri e indomiti difensori della memoria. Alcuni sono ancora perfettamente funzionanti e aperti al pubblico, pagando qualche euro per l’ingresso.

Raggiungiamo il primo e saliamo a vedere il funzionamento dell’enorme macina e poi più su, con una scala di legno piuttosto scomoda, fino a pochi centimetri dalle pale, dove una leggera brezza mi scompiglia i capelli.

mulini di zaanse schans - gita da amsterdam
mulini di zaanse schans - gita da amsterdam

È un luogo non-luogo, in un tempo non-tempo, siamo noi turisti il vero elemento anacronistico, in contrasto con il silenzioso movimento delle pale e il placido scorrere del fiume.

Scendiamo e scambiamo due parole con il proprietario, che mostra con orgoglio una foto in bianco e nero dei primi anni di vita del suo mulino, attaccata alla parete con una puntina sgualcita. Non so perché, ma mi sembra uno scatto perfetto!

Passeggiamo poi un po’ lungo la riva, da un mulino all’altro, e ad un tratto veniamo travolti da un meraviglioso aroma di cacao. È un profumo d’infanzia, di una torta al cioccolato appena sfornata, carico di promesse. Mi lascio guidare dai sensi e arriviamo ad un laboratorio, giusto in tempo per assistere alla spiegazione sulla produzione del cacao, con tanto di dimostrazione! Ve la racconto con queste foto, credo valgano più delle mie parole.

mulini di zaanse schans - gita da amsterdam

mulini di zaanse schans - gita da amsterdam

mulini di zaanse schans - gita da amsterdam

mulini di zaanse schans - gita da amsterdam

Per concludere c’è anche l’assaggio finale: latte appena munto con cacao appena fatto, una bontà! Forse siamo nel paese dei balocchi!

Ci spostiamo infine all’ultima tappa: il caseificio di Catharina Hoeve, dove si può assistere al ciclo di produzione del formaggio olandese, assaggiarlo e comprarlo. Tutto è disposto in modo perfettamente ordinato, il personale indossa il tradizionale costume olandese ed è pronto a rispondere a tutte le nostre domande e curiosità.

mulini di zaanse schans - gita da amsterdam

Uscendo dal caseificio ci sono tantissimi animali, sembra di essere in una fattoria didattica. I bambini sono entusiasti, seguono incuriositi le galline, ridono nervosamente quando le caprette prendono del cibo dalle loro piccole manine, negli occhi tutta la spensieratezza di una giornata immersi nella natura.

Se volete organizzare anche voi una visita a questo meraviglioso villaggio, vi lascio il sito ufficiale, ricco di informazioni utili: www.dezaanseschans.nl/en/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *