America California

Visitare il Sequoia National Park: la Giant Forest

Visitare il Sequoia National Park, uno dei parchi più belli della California.

Come potete immaginare, prima di partire per il mio secondo viaggio negli Stati Uniti, mi sono documentata sui vari parchi e la cosa che più mi ha stupita è stato leggere che il Sequoia National Park figurava tra quelli meno visitati. Dopo esserci stata confermo di essere ancora più confusa, perché è assolutamente strepitoso.

Il Sequoia National Park si trova a circa quattro ore di macchina dalla costa pacifica di San Francisco, nell’entroterra della Sierra Nevada. Spesso è citato insieme al Kings Canyon National Park (con cui confina a nord) e, se avete tempo, può essere una buona idea combinare la visita di entrambi i parchi. Noi ci siamo concentrati solo sul Sequoia, quindi cercherò di darvi alcune informazioni utili per organizzare al meglio la vostra visita.

L’ingresso migliore a mio avviso è quello di Ash Mountain, da cui parte la General HIghways: 17 miglia di tornanti che salgono lentamente attraverso panorami mozzafiato. Nel primo tratto la vegetazione è bassa ed è possibile avere una bella vista sui canyon e sui torrenti sottostanti.

visitare il sequoia national park

Questo tragitto tortuoso dura poco meno di un’ora, dopo cui, quasi all’improvviso, vi accorgerete di come la vegetazione sia diventata più fitta e vi troverete nel bel mezzo della Giant Forest, la foresta delle sequoie giganti. Questa è l’attrazione principale del parco e non è difficile capirne il motivo, perché il Sequoia National Park ospita il maggior numero di sequoie del mondo. Dei veri e propri colossi della natura, che si allungano verso il cielo con impressionante facilità e che possono avere tronchi talmente massicci che non riuscirete ad abbracciarli neppure in coppia.

visitare il sequoia national park

visitare il sequoia national park

visitare il sequoia national park

visitare il sequoia national park

Visitare il Sequoia National Park: General Sherman Tree Trail

La visita al Sequoia National Park deve assolutamente prevedere almeno un’escursione e la più famosa è senza dubbio quella del trial per arrivare al cospetto del General Sherman Tree. È la sequoia più alta del parco e l’essere vivente più grande del pianeta, con quasi 95 metri di altezza e oltre 11 metri di diametro. Il trial è lungo poco più di un miglio tra andata e ritorno e ha un dislivello di una sessantina di metri. Anche se siete fuori allenamento, è tranquillamente fattibile in un’oretta, perché il sentiero è completamente pavimentato e, per i più pigri, presenta anche diverse panchine lungo il percorso.

Quando siamo arrivati al cospetto del General Sherman siamo rimasti senza parole, era addirittura difficile riuscire a vederlo nella sua interezza. Una meraviglia!

visitare il sequoia national park

visitare il sequoia national park

Visitare il Sequoia National Park: Tunnel Log

Lungo Crescent Meadow Road si trova un altro punto caratteristico, il Tunnel Log. Qui la strada a senso unico passa attraverso il tronco di un’enorme sequoia caduta al suolo e sarà divertente attraversarlo con la macchina.

visitare il sequoia national park

Visitare il Sequoia National Park: informazioni pratiche
  • L’ingresso più scenografico è quello di Mountain Ash, sulla strada che porta a Three Rivers.

  • Il pedaggio è di 30$ a veicolo, ma se avete l’Annual Pass sappiate che l’ingresso è compreso nella tessera. I rangers vi consegneranno la mappa e il giornale del parco con tutte le informazioni aggiornate, comprese le zone a rischio incendio (a cui vi consiglio di prestare particolare attenzione soprattutto nei mesi più caldi).

  • All’interno del parco non ci sono pompe di benzina.

  • Per qualsiasi dubbio, consultate infine il sito ufficiale, in cui potete trovare anche tutti i sentieri di trekking fattibili.

visitare il sequoia national park

14 Comments

  1. Mentre leggevo le tue parole, sono stata pervasa dalla pelle d’oca. L’essere vivente più grande del pianeta….praticamente un inno alla vita, alla natura, all’eternità. Strepitoso questo parco, francamente non pensavo nemmeno fosse uno dei meno visitati. Perché, poi? Mi sembra folle saltare una tappa simile.
    Silvia, grazie per i tuoi sempre utilissimi consigli. Sai che ad agosto inizierò il mio rapporto di viaggio con gli USA e, naturalmente, intendo portarlo avanti a lungo!
    Un abbraccio grande come la sequoia gigante,
    Claudia B.

    1. Davvero un inno alla vita Claudia, è stata un’emozione pazzesca camminare tra questi giganti verdi. Quando siamo arrivati di fronte al Generale Sherman sono rimasta senza parole, non sapevo da dove iniziare a guardalo! 🙂 Il Sequoia NP è senza dubbio uno dei parchi che ho preferito, un’immersione totale nella natura.
      Sono certa che ti innamorerai degli Stati Uniti! Un abbraccio grandissimo anche a te!

    1. La natura sa regalare delle vere meraviglie e secondo me in questo parco si capisce quanto possa essere splendida quando l’uomo non la rovina con stupidi interventi. Pensare che questi giganti sono lì da secoli è emozionante!

  2. mamma mia che belle foto! Da poco sto scoprendo i viaggi alla ricerca della natura, e devo ammettere che ne sto rimanendo affascinata! Credo proprio che in un mio futuro viaggio negli USA inserirei questo parco sicuramente nella lista dei posti da vedere! 🙂

    1. Grazie Stefy! Se cerchi la natura, credo proprio che i parchi americani ti sapranno convincere ed affascinare, non ho mai visto una simile esplosione di bellezza. E poi ci sono molti percorsi di trekking, di diverso livello di difficoltà, che permettono di entrare ancora più a contatto con la natura.

  3. Pensare che è uno dei meno visitati mi lascia perplessa, io lo sogno da anni e dopo aver letto il tuo post confermo che durante il viaggio (ancora ipotetico) nella costa ovest degli States, questo parco avrà la priorità!

    1. Anch’io sono rimasta basita, non avrei mai rinunciato a questo parco e dopo averlo visitato te lo stra-consiglio! Il classico parco da cui non vorresti più uscire!
      Incrocio le dita per te, perché il tuo viaggio ipotetico diventi reale 🙂

  4. Io sono stata a Mariposa Grow: impressionanti le sequoie! Mi sono innamorata anche del paesino in cui dormivo e del suo localino “sugar pine” dove facevo colazione tutte le martine! Ha che voglia di tornare in California!

    1. Sai che ti capisco Silvia, vero? Io ormai sogno di tornare in California un giorno sì e l’altro pure! 🙂 Le sequoie sono assurdamente belle, le foto che avevo visto sulla guida prima di partire non rendevano giustizia, trovarsi di fronte a questi giganti è tutta un’altra cosa, per la prima volta mi sono sentita davvero piccolissima!

    1. È davvero emozionante Tiziana, mi sono sentita piccolissima e ho provato un misto di stupore e timore riverenziale. La natura sa sempre come ammaliarci! 🙂

  5. Io mi sono emozionata come una scema a vedere una mini sequoia all’Arboretum di Arco di Trento… posso solo immaginare se mi trovassi in questo parco. Non ci posso credere che è tra i meno visitati degli Stati Uniti, è uno di quelli che sento nominare più spesso, e che senza dubbio mi incuriosisce di più. Non riesco nemmeno ad immaginare una sequoia alta 95 metri… com’è stato trovarsi al suo cospetto? Io mi sento bassa già di fronte ad una persona che supera il metro e 90….
    Baci Silvia!!

  6. Non so se perché è stato il primo parco che abbiamo visitato, ma io mi sono davvero emozionata tantissimo. Mi sono letteralmente sentita una nana al cospetto di Madre Natura. E non solo per l’altezza delle sequoie, ma anche per il diametro dei loro tronchi, spesso neppure in due riuscivamo ad abbracciarli. 🙂
    Un bacione a te, grazie di essere passata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *