America Antigua e Barbuda

Come organizzare un viaggio ad Antigua, l’isola caraibica delle 365 spiagge

Tutto quello che dovete sapere per organizzare un viaggio ad Antigua. Dal clima al volo, dai documenti necessari alla valuta e molto altro.

Antigua è una splendida isola dell’arcipelago delle Piccole Antille, nel bel mezzo del Mar dei Caraibi. Ex colonia inglese, è famosa principalmente per le sue spiagge, una per ogni giorno dell’anno, ed è la fuga perfetta per chi cerca una meta da sogno ancora poco battuta dal turismo di massa. Negli ultimi anni è diventata una seconda casa per moltissime celebrità internazionali che qui hanno costruito ville da mille e una notte. Ma anche noi comuni mortali possiamo godere delle spiagge bianche e dell’acqua cristallina di Antigua e in questo articolo vi spiego come fare, dandovi tutte le informazioni che servono per organizzare al meglio un viaggio ad Antigua.

 

Tutto quello che dovete sapere per organizzare un viaggio ad Antigua

QUANDO ANDARE AD ANTIGUA

Il clima ad Antigua è tropicale, con temperature sempre piuttosto alte, anche se mitigate dagli alisei. Il periodo migliore per organizzare un viaggio ad Antigua va indicativamente da dicembre ad aprile (il nostro inverno e la nostra primavera), perché le precipitazioni sono minime e le giornate calde ma non afose. Da maggio a novembre c’è invece la cosiddetta stagione delle piogge anche se, ad essere onesti, non crea grossi problemi, visto che si tratta quasi sempre di brevi acquazzoni. Il vero motivo per cui vi sconsiglio l’estate, da agosto in particolare, è che aumenta la possibilità di incappare in tempeste tropicali e uragani che rischiano di rovinarvi il viaggio.

DOCUMENTI NECESSARI

  • Passaporto – Per organizzare un viaggio ad Antigua è necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi a partire dalla data di arrivo. 

  • Visto – Nel caso di soggiorni di durata inferiore a 90 giorni non è richiesto il visto.

  • Biglietto aereo di uscita – Per passare i controlli all’aeroporto di Antigua dovrete esibire il biglietto di ritorno o almeno di uscita da Antigua.

  • Assicurazione – Come vi dico sempre, una delle prime cose da fare se avete intenzione di organizzare un viaggio è quella di stipulare un’assicurazione di viaggio, che vi garantisca in particolare l’adeguata copertura sanitaria e vi consenta di godervi al massimo il soggiorno senza preoccuparvi di nulla.

organizzare un viaggio ad antigua

VOLO AEREO

Dall’Italia non esistono voli diretti per arrivare ad Antigua, ma questa può essere una buona scusa per abbinare un’altra meta, magari sulla costa orientale degli Stati Uniti, New York su tutte, da cui dista solo quattro ore di aereo. Trattandosi di un volo intercontinentale vale sempre la regola del giocare d’anticipo, comprando i biglietti almeno 6 mesi prima per spuntare il prezzo migliore. Si trovano infatti ottime offerte a partire da 300 euro A/R. Tra le compagnie migliori che raggiungono Antigua vi segnalo British Airways (con cui abbiamo volato noi), Air Canada ed Air France. Come vi ho anticipato, un’ultima cosa molto importante da ricordare è che, una volta atterrati ad Antigua, per passare i controlli dovrete dimostrare di aver già comprato il biglietto di uscita.

COME MUOVERSI AD ANTIGUA

Il modo migliore per muoversi è quello di affittare un’auto o di prendere un taxi. Gli autobus infatti sono pochissimi e coprono tratte minime, tanto per farvi un esempio non esiste il collegamento tra l’aeroporto (VC Bird International Airport) e la capitale St John’s. I taxi sono invece molto frequenti, prestate solo attenzione agli abusivi che, oltre ad essere più costosi, a volte non conducono nemmeno alla destinazione corretta. Se volete godere della massima autonomia potete infine noleggiare un’auto nelle agenzie che si trovano in aeroporto. Sarà sufficiente esibire la vostra patente di guida e pagare una piccola tassa (20US$) per ottenere il permesso temporaneo di guida. Ricordatevi che la guida è a sinistra e munitevi di una mappa dell’isola, perché ad Antigua non esiste la segnaletica stradale al di fuori dei cartelli messi dagli albergatori e dai ristoratori.

DOVE ALLOGGIARE AD ANTIGUA

Resort, hotel o guest house? Non sarò io a dirvi cosa scegliere perché dipende in toto dalla tipologia di viaggio che avete in mente. Antigua offre sia sistemazioni spartane e local che resort da sogno. Strutture in stile coloniale, bungalow immersi nel verde, case indipendenti, ci sono scelte per tutte le tasche e per tutti i gusti. Il consiglio che vi dò è di optare in ogni caso per un alloggio sulla spiaggia, perché trovarsi in un paradiso tropicale e svegliarsi ogni mattina con il rumore delle onde non ha prezzo. La nostra sistemazione era un piccolo cottage con i mobili in legno scuro e grandi finestre vista oceano, pieno di cuscini gialli e verdi e con una porta sul retro da cui accedere direttamente alla spiaggia, non avrei davvero potuto chiedere di meglio. 

organizzare un viaggio ad antigua

organizzare un viaggio ad antigua

COSA METTERE IN VALIGIA

Preparare la valigia per andare ad Antigua non è così scontato come può sembrare. Oltre ad occhiali da sole, costume ed infradito, è bene infatti non dimenticare alcune cose. Innanzi tutto la crema solare ad alta protezione, fondamentale per evitare un’ustione i primi giorni, un piccolo kit di farmacia di prima necessità per gli imprevisti (antistaminico, antipiretico, antibiotico) e uno spray repellente per gli insetti (nelle spiagge potete stare tranquilli ma nella foresta pluviale o in certe sere umide vi servirà). Mettete poi in valigia anche un impermeabile leggero (tipo k-way) per non farvi sorprendere dagli improvvisi acquazzoni e un golfino leggero per le notti a guardare le stelle in riva all’oceano. 

ALTRE INFORMAZIONI

  • Vaccinazioni – Per andare ad Antigua non sono richieste vaccinazioni particolari.

  • Fuso orario – Antigua è 5 ore indietro rispetto all’Italia.

  • Lingua – La lingua ufficiale è l’inglese, anche se spesso farcito di termini dialettali caraibici. Gli antiguani sono comunque molto gentili e faranno il possibile per capirvi e farsi capire.

  • Valuta – La valuta ufficiale è il dollaro dei Caraibi Orientali (EC$), il cui cambio con il dollaro statunitense è fisso da decenni: 1US$ = 2,70EC$ (quindi 1€ = 3EC$). Sono però comunemente accettati anche i dollari statunitensi e le principali carte di credito. Potete fare il cambio direttamente nella banca presente in aeroporto ma ricordate di consumare i vostri dollari caraibici prima del rientro, perché poi non vi verranno ri-cambiati.

  • Mancia – Ad Antigua la mancia è obbligatoria ed è circa il 10-15% del totale.

  • Tassa d’uscita – Quando vi recherete in aeroporto per il ritorno dovrete pagare una tassa d’uscita di poco meno di 30$.

  • Elettricità – Come negli Stati Uniti, anche qui servono adattatore e trasformatore perché la tensione è 110-120V. 

organizzare un viaggio ad antigua

Un ultimo consiglio che vi dò è quello di provare il rum locale, senza ombra di dubbio il più buono che abbia mai assaggiato. Gli antiguani mettono il rum praticamente ovunque: nell’aperitivo, nel caffè, nella macedonia, nel gelato e chi più ne ha più ne metta. Vi confesso che i primi giorni ero un pochino in difficoltà ma con il tempo ci si abitua!

A questo punto penso di avervi dato tutte le informazioni necessarie per organizzare un viaggio ad Antigua, quindi cosa aspettate a partire?

 

Articolo in collaborazione con InterMundial

 

8 Comments

    1. Ciao Beatrice e benvenuta sul blog!
      Diciamo che sicuramente non è tra le isole più low cost del mondo, però alloggiando in guest house è fattibile. Inoltre la potresti abbinare ad un viaggio sulla East Coast, i voli da New York per Antigua sono abbastanza abbordabili. 😉

  1. Antigua sembra davvero un paradiso. Poi se mi dici che ci sono 365 spiagge allora è fatta. Un paradiso che prima o poi vorrei vedere e poi dovendo fare scalo sarebbe un’ottima occasione per un ritorno negli States! 😉

    1. È davvero un paradiso Simo, fidati! E le spiagge, anche se non le ho contate, sono tantissime, diverse e bellissime! Visto che ami il mare e le spiagge bianche e lunghe devi andarci e se vuoi compagnia fammi un fischio che corro! 🙂

    1. Noi abbiamo proprio fatto NY + Antigua, un viaggio fantastico! Ci sono tantissime spiagge deserte, fondali bellissimi, il top per gli amanti del mare. E ovviamente il rum, non ho esagerato dicendo che gli isolani lo mettono ovunque, una bontà!

    1. Ciao Martina e benvenuta sul blog!
      Noi, essendo in viaggio di nozze, abbiamo scelto il Galley Bay Resort, davvero splendido e con una spiaggia magnifica, te lo stra-consiglio.
      Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *