#unamicatrailibri America New York

Le 5 (+1) librerie più belle di New York: quali sono e dove si trovano

Guida alle librerie più belle di New York: quali sono, dove si trovano e perché dovete assolutamente visitarle. Gli indirizzi da non perdere tra Manhattan e Brooklyn.

Che in ogni viaggio io cerchi sempre biblioteche e librerie credo non sia più un mistero per nessuno. Durante il nostro primo viaggio di cinque giorni a New York non ero però riuscita a dedicare il tempo che avrei voluto a questa ricerca, accontentandomi, se così si può dire, di visitare la New York Public Library, di cui vi ho già parlato in questo articolo. Ma quest’anno, avendo a disposizione un’intera settimana e trattandosi della nostra seconda volta in città, sono riuscita a scovare alcune librerie davvero imperdibili, da quelle più famose a quelle che solo i residenti conoscono. Luoghi in cui il rumore del traffico si silenzia all’improvviso, in cui mi sono sentita a casa, tra copertine bellissime e pagine fruscianti. Ecco quindi la mia personale lista delle librerie di New York da visitare assolutamente, in ordine puramente casuale perché farne una classifica sarebbe impossibile.

 

Le librerie più belle di New York: 5 (+1) indirizzi che dovete segnarvi 

1. Strand Bookstore: la libreria indipendente più bella di New York

Partiamo da quella che è la mia libreria preferita a New York, la Strand Bookstore, la libreria indipendente più famosa della città nonché la più grande. Più di due milioni di titoli, più di trenta chilometri di libri disposti su quattro piani. In poche parole un paradiso.

Ma non sono tanto le dimensioni ad avermi colpito, quanto l’atmosfera che si respira. In un luogo così ci potrebbe essere il rischio di sentirsi come in un centro commerciale, tra decine e decine di persone che vogliono solo curiosare. Invece è l’esatto contrario. Scaffali altissimi e dall’aria polverosa, divanetti in pelle scura un po’ retrò e corridoi di libri senza nessuno in giro in cui fermarsi a sfogliare le pagine o in cui sedersi per terra, magari a gambe incrociate, per leggere nel silenzio più assoluto. Una libreria frequentata anche da turisti ma per lo più da newyorkesi, perfetta per cercare un titolo senza fretta, prendendosi tutto il tempo del mondo. Fantastica la sezione dedicata ai libri di cucina, li avrei comprati tutti.

librerie più belle di New York

librerie più belle di New York

librerie più belle di New York

Dove si trova: 828 Broadway, Manhattan. Nel cuore dell’East Village, all’angolo tra la East 12th Street e la Broadway. La fermata della metro più comoda è sicuramente 14 Street Union Square Station (linea gialla, verde o grigia), un paio di isolati a sud rispetto alla libreria.

 

2. Three Lives & Company: la libreria dalla porta rossa nel Greenwich Village

Nel cuore del Greenwich Village, a poco meno di un isolato dal parco residenziale di Christopher Park, si trova una delle librerie più graziose di New York. Un angolo di paradiso frequentato esclusivamente dai newyorkesi, quasi nascosto dietro ad una porta a vetri rossa con maniglie d’ottone. Un ambiente piccolo e familiare, arredato con mobili in legno scuro e grandi tappeti e dalle luci soffuse. Ovviamente, viste le dimensioni, non pensiate di trovare tutti i titoli del mondo, ma è proprio questo il suo fascino. Pochi libri scelti con cura, in questa libreria che si autodefinisce “the shop around the corner” (il negozio dietro l’angolo). E sarebbe davvero bello abitare lì, magari proprio nella stessa bellissima via alberata, ed entrarci al ritorno dal lavoro, con un bicchiere di thè fumante tra le mani e mille storie da voler scoprire.

librerie più belle di New York

librerie più belle di New York

Dove si trova: 154 West 10th Street, Manhattan. All’angolo tra West 10th Street e Waverly Place, a un paio di minuti a piedi dalla fermata della metropolitana di Christopher Street Station (linea rossa).

 

3. Barnes & Noble Bookstore: tra taccuini di viaggio e bestsellers

Non credo che Barnes & Noble abbia bisogno di grandi presentazioni. Si tratta di una delle catene di librerie più famose degli Stati Uniti, con più di 600 negozi nel Paese, di cui cinque solo a Manhattan. Io ho scelto di curiosare nella libreria dell’Upper West Side, molto meno turistica rispetto a quella sulla Fifth Avenue e quindi molto più vivibile per chi, come me, non ama sgomitare per sfogliare un libro. Un ambiente spaziosissimo e luminoso, in cui non mancano i bestsellers del momento e titoli più ricercati. Due piani in cui si può trovare di tutto, dalla letteratura per bambini ai saggi alle biografie, compreso un piccolo caffè dalle pareti verdi in cui sedersi con i propri acquisti. La zona che ho amato di più in assoluto è quella dedicata ad agende e taccuini, un intero scaffale alto fino al soffitto, davanti al quale ho perso più di mezz’ora cercando il mio diario di viaggio perfetto: copertine in pelle dall’aria retrò, pagine che sembrano volutamente ingiallite dal trascorrere del tempo, segnalibri fatti con la corda grezza o in cuoio, nel dubbio ne ho comprati tre. E vicino alla casse mi sono innamorata dei tantissimi bigliettini d’auguri e segnalibri a tema letterario, uno più bello dell’altro.

librerie più belle di new york

librerie più belle di new york

librerie più belle di new york

librerie più belle di new york

Dove si trova: 2289 Broadway, Manhattan. In una tranquilla area residenziale dell’Upper West Side, a pochi minuti a piedi dall’American Museum of Natural History. Prendete la linea rossa e scendete a 79 Street Station o 86 Street Station.

 

4. McNally Jackson’s Bookstore & Cafè: il caffé letterario di Nolita

McNally Jackson è sinonimo da anni di libreria indipendente a New York. In città ci sono tre sedi: due si trovano a Manhattan, più precisamente a Nolita e Seaport, mentre la terza si trova nel quartiere di Williamsburg a Brooklyn. Noi abbiamo approfittato della mattinata passata tra il Greenwich Village e Soho per visitare la libreria di Nolita, che ha al suo interno un piccolo caffè, uno dei miei preferiti in zona. Tavolini in legno scuro, la possibilità di scegliere tra dolce e salato, tra colazione e un leggero brunch, e un’atmosfera vivace.

A pochi metri decine e decine di scaffali di libri divisi per genere letterario, tra cui una sezione davvero curata dedicata alle guide turistiche e alla letteratura di viaggio. Un ambiente luminoso e semplice, in cui l’arredamento passa in secondo piano rispetto ai libri che occupano tutto lo spazio disponibile.

librerie più belle di new york

librerie più belle di new york

librerie più belle di new york

Dove si trova: 52 Prince Street, Manhattan. Una delle mie soste preferite nelle passeggiate tra Soho e Nolita. La fermata della metropolitana più vicina è quella di Spring Street Subway Station (linea verde).

 

5. Power House Books Arena: la libreria pop nel cuore di Brooklyn

Tra le librerie imperdibili di New York non può mancare la Power House Books Arena, nel cuore di DUMBO, una delle zone più caratteristiche di Brooklyn e una di quelle che amo di più in assoluto. Vie acciottolate in cui mi perderei per ore, tra negozi vintage, gallerie d’arte e mercatini d’antiquariato, alla ricerca di oggetti unici. Uno degli store più belli e particolari è proprio la Power House Books Arena, che vanta una posizione incredibile, con vista sul Manhattan Bridge e sull’East River. Vetrate a tutta parete, quell’aria fintamente vintage e un arredamento essenziale che fa molto urban-chic, la Power House Books Arena è molto più di una libreria. Laboratorio, spazio espositivo, punto di aggregazione della cultura pop di Brooklyn, ospita da anni eventi letterari e legati al mondo dell’arte a tutto tondo, dalla pittura alla fotografia. È quindi possibile non solo acquistare un libro o un oggetto realizzato artigianalmente, ma anche visitare una mostra, partecipare ad una lettura con un autore emergente o discutere d’arte. Un ambiente open-space che vi farà sentire dei veri newyorkesi. E, se state cercando un libro per bambini, avrete solo l’imbarazzo della scelta.

librerie più belle di new york

librerie più belle di new york

librerie più belle di new york

Dove si trova: 28 Adams Street, Brooklyn. La fermata più comoda è quella di York Street Subway Station (linea F), a una decina di minuti a piedi attraverso uno dei quartieri più affascinanti di Brooklyn.

 

5 (+1) Gucci Wooster Bookstore: la nuova libreria firmata Gucci

L’ultima libreria di cui vi parlo è sui generis, direi di nicchia, e l’ho scoperta quasi per caso. Poco prima di partire per New York, infatti, avevo letto su una rivista che a Manhattan era stata aperta una nuovissima libreria targata Gucci. Spinta dalla curiosità ho deciso di cercarla e l’ho trovata nel cuore di Soho, tra boutiques e gallerie, tra palazzi in ghisa e case di mattoni rossi. Qui, da poco più di un anno, ha aperto i battenti Gucci Wooster, uno store di oltre 900.000 metri quadrati a dir poco meraviglioso. Uno stile industriale ma estremamente elegante, dai pavimenti dipinti alle colonne di ghisa, dai grandi fari sul soffitto alle poltrone in pelle ai mobili ricercati. La maggior parte del negozio è ovviamente dedicata all’abbigliamento, in pieno stile Gucci, ma all’ingresso sono stati ricavati due spazi bellissimi: il primo, quasi in vetrina, è una deliziosa libreria vintage, che ospita essenzialmente libri e riviste d’arte e di fotografia, il secondo è una piccola sala di proiezione dove ci si può sedere per guardare opere di registi indipendenti, in pieno stile Soho. L’angolo dedicato alla libreria è raffinatissimo: legno scuro, velluto, titoli ricercati e un coloratissimo tappeto che delimita un salottino in cui sfogliare le pagine.

Se state cercando una libreria in cui passare delle ore o in cui perdervi tra i libri, sicuramente non è questo il posto giusto, ma se vi trovate a passeggiare per Soho e amate l’arte e la fotografia allora entrate senza pensarci.

librerie più belle di new york

librerie più belle di new york

Dove si trova: 63 Wooster Street. In una delle vie più belle di Soho, a pochi passi da Spring Street. La fermata della metropolitana più vicina è quella di Spring Street Subway Station (linea blu o verde).

 

 

Queste sono le mie librerie preferite nella Grande Mela, angoli in cui trovare rifugio dal caos cittadino. Perché, anche se New York è uno dei miei luoghi del cuore, le librerie profumano di casa. Pareti tra cui scorre la quotidianità newyorkese, titoli che raccontano una popolazione, ripiani in legno che non mi stanco mai di ammirare e pagine che non vedo l’ora di tornare a sfogliare.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *